.
Annunci online

Mari

Tra 8 ore

Diario 25/6/2008

parte il mio treno. Vi prego, incrociate le dita per me...Brì appena torno ti racconto tutto.
Baci



permalink | inviato da Mari il 25/6/2008 alle 23:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

Tutta Colpa di Luisa! (L'Orchestra Di Piazza Vittorio)

Rolling Mari 22/6/2008

Ieri sera si era deciso di andare a Villa Borghese perché, all'interno dell'Eco Festival, suonava la mitica Orchestra di Piazza Vittorio. Ed è proprio da loro che inauguro la mia nuova rubrica, dove scriverò dei miei artisti preferiti, dei concerti che vedrò, o che ho già visto, e delle nuove scoperte che non mi stanco mai di fare.

Nel 2002 nasce l'associazione Apollo 11 per evitare che lo storico Cinema Apollo di Roma divenisse una sala bingo. Vista la vicinanza con Piazza Vittorio,nel multietnico quartiere dell'Esquilino, l'associazione decise di programmare film multietnici. Cosi nacque l'idea di formare un'orchestra con musicisti di varie etnie e culture, che potessero apportare ognuno il proprio bagaglio musicale. Cosi nacque l'Orchestra di Piazza Vittorio, che devo molto alla costanza e alla tenacia di Mario Tronco, tastierista degli Avion Travel e direttore artistico dell'Orchestra.
Dal 2002 ad oggi l'Orchestra è riuscita a farsi conoscere in tutto il mondo e ha ricevuto anche molti premi per la capacità di fondere tante culture diverse e formare una miscela di suoni unici. I musicisti vengono dall'Italia, dalla Tunisia, da Cuba, dal Brasile, dagli Stati Uniti, dall'Ungheria, dall'Ecuador, dall'Argentina e dal Senegal e suonano non solo strumenti classici, ma anche quelli che fanno parte delle tradizioni musicali dei paesi di ognuno di loro.
Nel 2006 esce il film "L'Orchestra di Piazza Vittorio" di Agostino Ferrente, che racconta la storia dell'orchestra e di come si è evoluta negli anni.
Due sono gli album usciti fin'ora: L'orchestra di Piazza Vittorio e Sona (2006).

Io li ho conosciuti per caso, ascoltando una delle compilation di Chill Out che escono ogni estate con L'Espresso (raccolte che consiglio vivamente, io le collezioni da 4 estati) e sono rimasta colpita da come la loro musica possa entrarti nella testa e farti muovere tutto il corpo. Sono dei musicisti fantastici e averli visti dal vivo è stato veramente adrenalinico.
Ma in tutto questo Luisa che c'entra?? Beh, Luisa è la proprietaria del ristorante cinese dove siamo andate, io e la Tizi, prima del concerto e che ci ha fatto stare sedute per 2 ore per colpa di una lentezza mai avuta prima. Così siamo arrivate per sentire solo le ultime 2 canzoni!!
Spero tornino presto, altrimenti tocca aspettare il 2009, anno in cui porteranno in giro per il mondo il rifacimento del Flauto Magico di Mozart. E non vedo l'ora...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma concerti

permalink | inviato da Mari il 22/6/2008 alle 16:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

Dilemmi

Diario 21/6/2008

Alla soglia di una settimana praticamente da esaurimento nervoso, visto che ho 3 esami uno a distanza di 2 giorni dall'altro, mi si presenta davanti un dilemma di quelli di grossa portata: il 23 luglio  Reggio Calabria suoneranno, a gratis, i Duran Duran, gruppo di fondamentale importanza nella mia formazione musicale, visto che sono una patita degli anni 80. Inoltre per me è impossibile dimenticare il famoso "Sposerò Simon Le Bon" che ha inquietato le mie giornate di bambina di 5 anni. Però mi piaceva, mi piaceva così tanto che l'avrò visto una decina di volte. E ora che non lo passano più in tv mii dispiace enormemente.
Tornando al dilemma, il 26 luglio, invece, suonerà quel gran figo di Ben Harper a Roma, che il solo guardare come suona la chitarra poggiata sulle sue gambe mi porta alla mente delle immagini non esprimibili a voce...ma che esprimerei volentieri fisicamente al cospetto del n nero più cool che esista, per me off course.

Quindi che faccio?
Se scendo il 23 non potrò più risalire, altrimenti rischio il linciaggio da parte dei due soggetti che si dicono miei genitori.
Non è facile la scelta...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Musica anni 80

permalink | inviato da Mari il 21/6/2008 alle 13:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

25 years old

Diario 18/6/2008

Spesso per scrivere dei post particolari devo aiutarmi con la musica di sottofondo. E da quando uso iTunes mi viene molto più facile trovare tra le mie 2000 canzoni qualcosa che enfatizzi il mio stato d’animo. Ricordo che una volta ascoltavo molto i Giardini di Mirò, o una compilation che avevo creato in base alle indicazioni sul blog di un vecchio amico.

Stasera ho scelto "Let It Die" di Feist, che apprezzo molto. Adesso che ci penso voglio aprire una rubrica per parlare dei dischi e degli artisti che ascolto, magari potrei fare scoprire musica nuova a chi passa dal mio blog. D’altronde tramite il Cannocchiale io ho fatto molte scoperte interessanti, come gli Air, che tutt’oggi amo da impazzire, i Nerd, gli Strokes, gli Interpol e gli stessi Giardini di Mirò.

Ho compiuto 25 anni. E devo dire che la cosa mi fa soffrire. Io non mi sento pronta per invecchiare fisicamente. Cioè, 25 anni non si è vecchi, per carità, e poi l’antirughe lo uso già da 2 anni, ma per me 25 anni sono troppi. Come è troppa la carne che ho addosso.

Certe volte mi ritrovo ad usare, per casa off course, dei pantaloncini assurdi, con cui non uscirei mai, ma li porto con una tale disinvoltura che a volte non mi sembro io. Questo perché lo sento che il mio corpo ha bisogno di essere alleggerito. Vorrei pesare 30 kili, volare, essere leggerissima…beh, sono una gemelli, il mio segno è l’aria, il mio dio Hermes, etc, etc, etc. Però poi penso che se mi tolgo il cibo non mi rimane niente…uff.

Ho compiuto 25 anni. E ora vorrei essere puntuale, rispettosa di me stessa, serena, tranquilla.

Per il momento è tutto uguale. Solo gli ormoni sembrano impazziti…


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. musica 25 anni

permalink | inviato da Mari il 18/6/2008 alle 11:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

I' so' pazza...o paccia, vista la vicinanza della Leccese

Diario 12/6/2008

  Continuerò a ripetere a vita che Statistica è il mio LIMITE. Limite scritto grande perchè veramente non ci capisco una mazza. Potrei seguire il corso "Impara il giapponese in una settimana" e superarlo a brillanti voti, ma non capire niente di Statistica.
Ma non ci scoraggiamo. Noi andiamo avanti fieri e con la testa alta. E non diciamo a nessuno come andrà l'esame per evitare l'inevitabile figura di merda.
Comunque se per favore qualcuno incrocia le dita per me, io lo ringrazierò a vita. Solo per il pensiero che ha avuto.

Tutto questo delirio statistico mi ha portato a fare la pazzia, anzi la scemenza, del mese: sono andata dal mio Amorino per 43 ore. Non ce la facevo più, avevo troppo bisogno di vedere la sua faccia scimmiosa e di stargli attaccata a mo di cozza. (una scimmia e una cozza??? Che immagine orripilante!!!) E così è stato...ma ti pare che dopo 738 giorni io sia ancora innamorata come i primi 7 giorni??
Inoltre mi ha annunciato che mi regalerà, per il compleanno, i Ray-Ban Wayfarer da vista...roba che quando lo indosso sono la sorella gemella di Frankie Hi-Energy. Speriamo solo sia vero..finchè non vedo non credo...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Statistica Amorino Wayfarer

permalink | inviato da Mari il 12/6/2008 alle 13:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

No Final..

Segni Particolari: FEMMINA! 5/6/2008

Trovo il tempo di scrivere.

Come annunciato nel precedente post, il mio amorino è stato qui. Due giorni assurdi, d'odio e amore..impressionanti. Probabilmente quel lunedì non lo dimenticherò mai, sopratutto perchè tutto torna alla mente ogni volta che passo dalla stazione Tiburtina e quando arrivo sotto casa. Adesso questi posti sono un pezzo della nostra storia.
Una storia che oggi è arrivata al 2° anno. Non lo credevo possibile. Nessuno ci credeva. C'avevano dato 3 mesi di tempo. C'eravamo dati il tempo di scannarci definitivamente. Ma quel momento non è ancora arrivato. E chissà se arriverà.

Per il momento ci godiamo questo tempo. Per il momento continuiamo a mancarci, a lasciarci, a riprenderci, ad amarci, ad odiarci, a gridarci, a sussurrarci.

E' lui la prima persona alla quale ho permesso di starmi accanto per così tanto tempo...ma forse è solo perchè ormai ce l'ho nelle vene.

Due anni.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. anniversario amore amorino

permalink | inviato da Mari il 5/6/2008 alle 11:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa